1,2,3 Arriva il lupo!
1,2,3 Arriva il lupo!
Ogni giocatore costruisce un percorso con le tessere, che il lupo dovr? seguire, partendo da lontano e avvicinandosi via via al giocatore. Lo scopo del gioco ? non farsi mangiare: quando il lupo raggiunge la fine del percorso, il giocatore ha perso. Vince
nessuna recensione 14,90 Aggiungi al carrello
2 Tram
2 Tram
Autore: Osip Mandel??tam Nel 1925, in un periodo di stasi nella sua produzione poetica, Osip Mandel'?tam, maestro tra i pi? alti della lirica russa del Novecento, pubblic? alcune raccolte di versi per bambini. Due tram chiamati Drin e Tram ? il suo poema per l'infanzia pi? noto e narra in versi la giornata di due tram che si svegliano insieme al mattino, nel deposito, e sono felici di veder incrociare le proprie strade durante il giorno, temono di smarrirsi e finiscono con il ritrovarsi, con sollievo, la sera. Due tram ? uno dei capolavori dimenticati per l'infanzia e la presente versione, nelle illustrazioni originali dell'epoca di Boris Ender, pittore dell'avanguardia futurista, contribuiscono a renderlo il capolavoro di lirica e grafismo che ? ancora oggi. La traduzione ? a cura di Alessandro Niero, docente di Lingua e Letteratura russa dell'Universit? di Bologna, poeta e traduttore pluripremiato.
nessuna recensione 8,00 Aggiungi al carrello
3 Streghe
3 Streghe
Scoliosi, Scheletrica e Scoria sono tre streghe senza sorriso. Emarginate, arcigne, orride, incutono terrore alla comunit?. Un giorno rapiscono due bambini ma l'incontro con i piccoli si rivela una sorpresa inaspettata: agli occhi dei bambini le tre vecch
nessuna recensione 5,80 Aggiungi al carrello
Saldi! A chi somiglio?
A chi somiglio?
Ho gli occhi allungati come il mio papà e il nasino tondo della mia mamma. A chi somiglio? Disegno ovunque come mio zio, e sono testarda come un mulo, tale e quale al nonno. A chi somiglio? Un libro per raccontare ai bambini “da dove arrivano” e che non sono soli.
nessuna recensione 8,00 7,50 Leggi tutto
A letto piccolo mostro!
A letto piccolo mostro!
? sera, ? l?ora di andare a letto. E, come spesso accade, comincia una battaglia tra padre e figlio per convincere ?il piccolo mostro!? ad andare a dormire. Ma ogni scusa ? buona per stare sveglio ancora un po?: il bacio alla mamma, i giochi con lo spazzo
nessuna recensione 5,80 Leggi tutto
A nanna
A nanna

Otto cagnolini in una stanza, due letti a castello e Popov russa come una segheria. Miki è sveglio e si annoia, che si fa? Be’, è semplice, basta che qualcuno legga una storia e presto la stanza si anima. Chi … Continua

nessuna recensione 12,50 Leggi tutto
Abbi cura di me
Abbi cura di me
"Abbi cura di me" «...parla di bellezza, felicità, del perdono, di sofferenza e di questo senso di smarrimento nel ritrovarsi scaraventati nella vita. È una dichiarazione di fragilità: abbi cura di me... oggi abbiamo più che mai bisogno di bellezza, di tenerezza». (Simone Cristicchi) La mano di Simone Rea ha dipinto i versi della canzone presentata a Sanremo da Simone Cristicchi. Un testo che da subito ha fatto breccia nel cuore di studenti e insegnanti, dando vita a laboratori e riflessioni in molte scuole. Ne è scaturito un albo di parole e immagini per sognare con gli occhi e con la voce; un libro perfetto da regalarsi, da sfogliare per emozionarsi, perché ognuno è un universo a sé, ma la bellezza e la felicità sono per tutti. Età di lettura: da 10 anni.
nessuna recensione 15,00 Aggiungi al carrello
Aiuto arriva il lupo!
Aiuto arriva il lupo!
Attenzione, arriva il lupo! Che paura! Ha un?aria decisa: vuole mangiarci! Ma improvvisamente, ecco un?idea: se incliniamo il libro forse il lupo scivola gi? nel burrone? E se per caso riesce a salvarsi attaccandosi ad un ramo, possiamo forse provare a sc
nessuna recensione 5,80 Aggiungi al carrello
Aiuto arriva il lupo!
Aiuto arriva il lupo!
Attenzione, arriva il lupo! Che paura! Ha un?aria decisa: vuole mangiarci! Ma improvvisamente, ecco un?idea: se incliniamo il libro forse il lupo scivola gi? nel burrone? E se per caso riesce a salvarsi attaccandosi ad un ramo, possiamo forse provare a sc
nessuna recensione 11,50 Aggiungi al carrello
Al fuoco! Al fuoco!
Al fuoco! Al fuoco!
Quanti bambini vorrebbero fare il pompiere da grande? Questa meravigliosa avventura ? dedicata a loro. Una sera i pompieri Orango, Oca e Paolino vengono svegliati dall?allarme della caserma: un grande incendio ? scoppiato in citt?! Il camion dei pompieri
nessuna recensione 5,80 Aggiungi al carrello
Alessandro e il topo meccanico
Alessandro e il topo meccanico
Alessandro ? un topolino infelice. Non chiede che le briciole che cadono dalla tavola, ma tutte le volte che si avventura per la casa, qualcuno strilla e acchiappa la scopa per scacciarlo. Eppure non tutti i topi vivono una vita cos? dura. C?? Pippo, per
nessuna recensione 5,80 Aggiungi al carrello
Saldi! Alla scoperta delle immagini
Alla scoperta delle immagini
Quali somiglianze ci sono tra la Gioconda e una fotografia della grande diva del cinema Marlene Dietrich? Che cosa hanno in comune L’ultima cena di Leonardo da Vinci e Nottambuli di Hopper? Quale influenza ha avuto la pittura giapponese sui disegni di Walt Disney? In questo viaggio alla scoperta delle immagini, guidati dal famoso artista David Hockeny e dal suo amico e critico Martin Gayford, troverete una sorprendente raccolta di opere d’arte realizzate sulle pareti delle caverne, sui computer, sui telefoni, sulle riviste, sui giornali, nei videogiochi e nei libri. Le immagini, spesso provenienti da epoche e luoghi molto distanti fra loro, si susseguono attraverso accostamenti inaspettati e nuovi. E tutte conservano un fascino inspiegabile, una magia che continua nel tempo e fa sì che non scompaiano. Né mai scompariranno...
È fotografa e illustratrice. Realizza immagini per libri, riviste, giornali e gallerie d’arte. Da quando aveva undici anni è una grande ammiratrice di David Hockney.
È uno degli artisti più noti del nostro tempo. Ama sperimentare e realizza immagini utilizzando diversi strumenti. L’attenta osservazione del lavoro di altri artisti lo ha portato a immaginare in che modo questi abbiano creato le loro immagini nel corso della storia.
È autore e critico d’arte. Ha spesso dialogato con David Hockney nel corso degli anni approfondendo vari temi che riguardano il mondo dell’arte.
nessuna recensione 24,50 24,00 Aggiungi al carrello
Saldi! Amaranta
Amaranta
Amaranta è una ragazzina dai capelli rosso fiamma e gli occhi verdi come un lago di montagna. Insieme all'amico cane Bodo e ad altri animali, vive in piena libertà immersa nella natura, lontana dal villaggio e dalle scaramucce di tutti i giorni dei suoi abitanti. Quando viene a sapere che il contadino Beppe ha deciso di sacrificare i suoi cavalli per comprarsi un trattore più grosso e più potente del vicino, non ci pensa due volte ad organizzare una missione di salvataggio: ci vorrà astuzia, coraggio, ma soprattutto collaborazione tra tutti gli amici animali. Illustrazioni dal segno deciso e ritmo narrativo incalzante, tratteggiano con simpatia un personaggio femminile fuori dagli schemi. Elena Camplani, Leggiamo, Recensioni, febbraio 2005, in: www.filastrocche.it
nessuna recensione 14,50 14,00 Aggiungi al carrello
Saldi! Amici
Amici
Paloma Canonica
Amici
“Ti svelo un segreto. Gli amici condividono l’allegria… e a volta anche la tristezza”.
Come una poesia il testo di questa albo, in apparenza semplice ma in realtà filosofico e profondo, si svela pagina dopo pagina.
Immagini dolci e piene di umorismo accompagnano il testo, per un libro tutto da scoprire!
nessuna recensione 9,80 9,50 Leggi tutto
Anja
Anja
“Nel 1998 ho abitato per tre mesi a Mosca, allo scopo di raccogliere materiale per un altro libro ancora sull'infanzia abbandonata. Sono molto grata per l'apertura, la gentilezza e la comprensione che ho incontrato durante il mio lavoro lì. Sia presso i centri di raccolta della polizia e nelle carceri, che presso giornalisti russi e organizzazioni umanitarie sia russe che straniere. Ma soprattutto penso a tutti quei bambini e quei vecchi che vivevano in mezzo a tutto questo… e tuttavia avevano la forza di parlare e raccontare delle loro vite. Tutte le storie e gli avvenimenti del libro sono successi a qualcuno nella realtà. Per contro, come scrittrice mi sono presa la libertà di costruire un romanzo sul materiale raccolto.” Mecka Lind …«Anja, piccola mendicante a Mosca», è risultato essere il migliore tra i libri in concorso [La giuria del II Premio Nazionale di Letteratura per Ragazzi Città di Bella, composta da studentesse e studenti del Liceo Scientifico «Enrico Fermi» di Muro Lucano (PZ), coordinati dalla docente di Lettere prof.ssa Teresa Sabia, ha decretato il libro vincitore per la Sezione C], e il più rispondente ai temi della solidarietà e dell’amicizia; il linguaggio è chiaro, scorrevole, quasi giornalistico, di facile lettura e comprensione, ma mai troppo semplice o banale; il ritmo è coinvolgente, veloce, incalzante; i contenuti sono veri, crudi, suscitano forti emozioni, provocano nel lettore una profonda identificazione con la protagonista ed una forte simpatia, nel senso originale di condivisione della sofferenza. Abbiamo soprattutto apprezzato il modo in cui la trama si dipana, dalla scena di vita agreste introduttiva, già pervasa da un senso di inquietudine, ai numerosi colpi di scena e cambi di ambiente, fino al finale cauto che non conclude ma lascia tensione, desideri e speranze. Il tema è affrontato con realismo, senza mitigare alcuna situazione, e lascia il lettore con alcuni dubbi, inducendolo ad una utile riflessione e facendolo consapevole e più sensibile a tali situazioni. …Anja, la tredicenne protagonista del libro vincitore, si caratterizza per un profondo attaccamento al paese d’origine ed alla famiglia, per uno spiccato dono della poesia e della scrittura in genere, per un vivo desiderio di tornare a vivere una vita tranquilla insieme alle persone che ama. …Il libro sovente serve ad insinuare il dubbio e favorire la riflessione, ponendosi come obiettivo una presa di coscienza, una consapevolezza di una situazione negativa, di sofferenza o di disagio. …Bisogna affrontare i pregiudizi, e fuggire dal piccolo mondo falso e ovattato, dall’involucro vitreo sordo alla sofferenza in cui viviamo. Tra l’altro non bisogna arrivare a Mosca per trovare bambini rapiti e costretti a mendicare. Anche in Italia ce ne sono molti. La Giuria del Premio Nazionale di Letteratura per Ragazzi Città di Bella (PZ) II edizione 2005 Sezione C, Muro Lucano, 08-07-2005.
nessuna recensione 18,00 Aggiungi al carrello